AZIONE C.6 – Attuazione e promozione dell’uso non consuntivo degli orsi bruni

L’ecoturismo fornisce sempre di più grandi opportunità economiche per le comunità locali nelle aree principali dove vive l’orso, e come tale, rappresenta un fattore importante per migliorare il valore dell’orso bruno nell’opinione pubblica e nell’ecoturismo su piccola scala. Inoltre, dà la possibilità per educare le persone sui meccanismi che stanno dietro i conflitti uomo-orso e sui modi per ridurli. L’osservazione dell’orso è già in atto in Slovenia e in Croazia, ma siccome non è sorvegliato o organizzato in un modo sistematico, può causare effetti anche negativi sugli orsi. Per questo motivo, abbiamo bisogno di sviluppare e implementare le linee guida per un impiego responsabile degli orsi bruni nell’ecoturismo. L’azione è volta ad affrontare direttamente le minacce legate alla bassa tolleranza degli orsi dagli abitanti locali nella zona centrale; tuttavia, ci aspettiamo che aiuti a migliorare l’opinione pubblica sulla conservazione dell’orso a livello europeo. Così come l’ecoturismo anche l’uso della segnaletica “a misura d’orso” forniscono un ulteriore valore simbolico degli orsi e influenzano inconsciamente l’opinione del pubblico a pensare in un modo diverso – come uno strumento utile per la promozione. L’uso di tale segnaletica sarà collegato alle misure preventive corrette, utilizzate in agricoltura ed in questo modo aiuterà la promozione. È noto che l’uso di segni simili influenza positivamente l’atteggiamento dei residenti locali coinvolti nell’agricoltura e riduce i conflitti uomo-orso.

 

Ultime attività C.6: