AZIONE C.8 – Base di geodati di monitoraggio a livello di popolazione basata su Internet

La gestione transfrontaliera efficace degli orsi bruni è praticamente impossibile da raggiungere senza un buon sistema di scambio di dati. In diversi paesi è stata raccolta una notevole quantità di dati sugli orsi bruni. Questi dati di solito si trovano in banche dati specializzate che sono difficili da accedere e utilizzare, il che limita la loro utilità. Il problema diventa ancor più evidente quando viene preso in considerazione l’aspetto transfrontaliero della popolazione, siccome la collaborazione tra i paesi a livello di scambio di dati è molto limitata. La base di geodati che creeremo in questo progetto supererà questi limiti e fornirà una struttura per la raccolta e la diffusione dei dati riguardanti l’orso, efficace e semplice da usare.

Questo approccio ha dei notevoli vantaggi. L’ inserimento dei vari dati sull’orso nella base sarà semplificato e automatizzato per quanto possibile, il che faciliterà la raccolta e lo scambio di dati. La base di geodati consentirà, a livello transfrontaliero, l’accesso diretto ai dati sull’orso per i gestori e quelli che prendono le decisioni, fornendo un supporto solido a livello di popolazione per le decisioni sulla gestione. I ricercatori potranno beneficiare dell’accesso in tempo reale ai dati spaziali sull’orso provenienti da varie fonti, consentendo una migliore pianificazione ed esecuzione delle attività di ricerca sul campo.

Il monitoraggio genetico transfrontaliero di orsi darà delle risposte a molte domande che riguardano la gamma e la possibilità della dispersione degli orsi nella zona vasta, fornendo una migliore comprensione non solo della connettività territoriale dal punto di vista dell’orso lungo le Alpi Dinariche, ma anche della espansione di questa specie nelle Alpi. Infine, un geoportale interattivo, fornito di dati sugli orsi, interessante e ampiamente accessibile, aiuterà a promuovere la divulgazione e la conservazione delle specie.

 

Ultime attività C.8: