AZIONE D.1 – Monitoraggio degli orsi che mostrano un comportamento conflittuale e l’efficacia delle misure di mitigazione nelle aree di maggior rischio di conflitti

Lo scopo di questa azione è quello di valutare gli effetti delle misure di mitigazione nelle aree di maggior rischio di conflitti dove l’orso è presente. Le attività saranno svolte in Italia e Slovenia, grazie alla cattura e marcatura con il GPS di almeno 22 orsi; sarà studiato il comportamento degli individui nei conflitti con gli esseri umani.

L’atteggiamento degli orsi sarà poi controllato, anche con l’aiuto delle trappole con la fotocamera. Il confronto tra il comportamento dell’orso prima e dopo le attività di mitigazione consentirà la valutazione della loro efficacia e delle ulteriori possibili soluzioni.

Campioni biologici (saliva, pelle, feci, campioni di orsi catturati) vicino alle aree danneggiate saranno raccolti per definire i genotipi, mappare la dimensione dei loro movimenti e valutare la possibile trasmissione di comportamento conflittuale dalla madre al cuccioli.

Il monitoraggio delle feci determinerà la percentuale di cibo antropico nella dieta degli orsi, e valuterà il condizionamento del cibo nelle zone differenti ed anche degli individui diversi.

 

Ultime attività D.1:

Catturato e radiocollarato un orso in Val Algone

Nella tarda serata di martedì scorso è stato catturato, radiocollarato e subito rilasciato sul posto un esemplare di orso (femmina [...]

Catturato e radiomarcato un orso nella zona di Lasino

Nella notte tra il 4 e il 5 aprile è stato catturato un orso nell’area di Lasino. Le attività, iniziate [...]

Comunicato Stampa Della PAT: Orso Radiocollarato in Valle dello Sporeggio

La Provincia Autonoma di Trento ha pubblicato un comunicato stampa relativo alla cattura di un orso programmata nell'abito dell'azione D.1 [...]